Il Rosmarino per Cani, Gatti e Galline

Ho parlato tante volte delle proprietà benefiche del rosmarino per noi umani. Voglio soffermarmi sui benefici che questa pianta apporta anche agli animali.

Le proprietà medicinali del rosmarino sono conosciute sin dai tempi antichi, il suo olio di estrazione è tra i primi ottenuti. I principi attivi derivano dall’olio essenziale composto da sostanze come borneolo, acetato di bornile, canfene, pinene, eterosidi, colina,saponina e acidi organici.

Le proprietà del rosmarino sono digestive, carminative, antispasmodiche, diuretiche, sedative della tosse e fluidificanti del catarro bronchiale.

Possiamo usarlo per cani, gatti come digestivo antispasmodico, diuretico, balsamico, antisettico e rubefacente cutaneo.

AD USO INTERNO

1.Infuso di rametti essiccati: 1 grammo in 100 ml di acqua; cani (un cucchiaio a 3 a seconda della taglia); gatti (mezzo cucchiaino al giorno )

2. Oleolito di Rosmarino: cani e gatti, 2 gocce per pasto

AD USO ESTERNO in caso di forme reumatiche, contusioni come detergente e lenitivo cutaneo

  1. Infuso con rametti essiccati: 5 grammi in 100 ml di acqua. Applicazioni giornaliere mediante impacchi o pennellature con garza. Non eccedere con l’uso.

Il Rosmarino può essere utilizzato anche come integratore nel mangime delle galline. Essiccarlo, Ridurlo in polvere ed integrarlo (50 grammi per 10 kg).

Ricordo che le sostanze attive del rosmarino, sono presenti nei rametti più giovani comprensivi di foglie: raccolti in primavera, vanno essiccati all’ombra in zona areata e poi richiusi in un recipiente ermetico.

R. Spampinato

Leave a comment